Stefania Pietrini

Insegnamenti

A.A. 2020/2021

Storia del diritto romano – profili istituzionali (Corso di laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza)

A.A. 2019/2020

Storia del diritto romano – profili istituzionali (Corso di laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza)

A.A. 2018/2019

Diritto penale romano 

Storia del diritto romano - profili istituzionali

Storia del diritto romano recupero 

Curriculum vitae
  • Fin dalla metà degli anni '90 (e sino al PRIN 2005) ha partecipato ai vari progetti nazionali di ricerca sulla "Palingenesi delle Costituzioni Tardo Imperiali" quale membro dell'Unità locale di Siena (Responsabile dell'unità Remo Martini): un primo frutto di tale ricerca è la sua prima monografia, pubblicata dall'editore Giuffrè nel 1996, su cui si segnala in particolare l'accurata recensione di W Litewski (Index 28, 2000, pp. 430-444) in adesione alle tesi ivi avanzate. Nella Collana dei "Materiali per una palingenesi delle costituzioni tardo-imperiali" è pubblicata anche la monografia del 2002,su cui si segnalano recensioni positive di B. Basdevant-Gaudemet, in RHDF 81, 2003, 2, 259-262 e di E. Dovere, in LATOMUS 66, 286-288. 
  • Ha con regolarità partecipato ai Convegni umbri dell'Accademia Romanistica Costantiniana, dove nel 1993 ha presentato la sua prima relazione scientifica, che è pubblicata negli Atti dell'XI Convegno; l'intervento presentato nel Convegno del 1997 è stato invece pubblicato su SDHI 64, 1998. 
  • In un programma di scambi internazionali dell'Università di Siena con l'Università ebraica di Gerusalemme, nel marzo del 1998 ha tenuto alcune lezioni in lingua inglese presso quella sede universitaria, sul tema delle radici romanistiche di taluni istituti privatistici di civil law. 
  • Ha con regolarità partecipato agli incontri e ai convegni organizzati dal "Circolo Toscano di diritto romano e storia del diritto U. Coli": in particolare è stata relatore alla Tavola Rotonda (svoltasi presso la Certosa di Pontignano, nel novembre del 1999) dedicata al problema della natura accusatoria o inquisitoria della cognitio extra ordinem penale e poi al Convegno tenutosi nel 2001 (Certosa di Pontignano - Si) in memoria di Arnado Biscardi sui temi del processo civile e penale in età romana. Del Circolo Toscano è stata Segretario per il biennio 2008-2009. 
  • Nel 2003 è vincitrice della procedura concorsuale per professore associato. 
  • Nel novembre 2004 invitata dal professor Catalano ha partecipato in veste di relatore al Convegno, tenutosi a Roma, per le celebrazioni del centenario dalla nascita di Giorgio La Pira (la relazione è pubblicata in Index 34, 2006). 
  • Per l'unità di ricerca senese ha partecipato al progetto PRIN 2007 (Coordinatore scientifico Emanuele Stolfi) "Giuristi e magistrati. Regole per l'esercizio dei poteri pubblici nell'elaborazione dei giuristi romani di II e III secolo ": nel seminario tenutosi a Pavia il 10 dicembre del 2010 ha presentato i risultati della sua ricerca, poi pubblicati nel volume collettaneo uscito nel 2011 per i tipi dell'editore ESI. 
  • Sempre per l'unità di Siena sta partecipando al progetto PRIN 2009(Coordinatore scientifico Dario Mantovani) "Testimonianze dirette delle opere giurisprudenziali e tracce di ius controversum fra III e VI secolo d.C.": nell'incontro di studi tenutosi a Pavia (nel luglio del 2012) ha presentato i primi risultati della sua ricerca, avente ad oggetto il papiro di Antinoe 3.152. 
  • Nel 2010 ha partecipato al Convegno, tenutosi a Firenze nei giorni 21-23 ottobre, su "Ius controversum e processo fra tarda repubblica ed età dei Severi", presentando una relazione (insieme a Remo Martini) dal titolo "Ius controversum nella testimonianza di Quintiliano". 
  • Per l'Enciclopedia biografica dei giuristi italiani ha redatto le voci "Carlo Manenti" e "Muzio Pampaloni". 
  • Nel 2009 e nel 2011 ha partecipato ai Convegni di Ravenna Capitale organizzati dall'Università di Bologna, in veste di relatore. 
  • E' socia della Società Italiana di Storia del diritto. 
  • Recentemente ha curato la terza edizione del manuale R. Martini, S. Pietrini, "Appunti di diritto privato romano", per l'editore Cedam di Padova. 
  • Fin dal 1993, nel ruolo di ricercatore, ha svolto attività didattica in forma seminariale (esegesi di documenti della prassi) all'interno del corso di Istituzioni di diritto romano tenuto dal Professor R. Martini; con l'istituzione del corso triennale della classe 31 in Scienze Giuridiche, sempre nel ruolo di ricercatore, ha tenuto per anni l'insegnamento di Diritto Penale Romano a Siena e di Diritto Privato romano presso la sede di Grosseto (solo dal 2005 con la chiamata come professore associato tali corsi sono rientrati nei suoi compiti didattici). 
  • Dal 2006 è stata Presidente del Comitato per la didattica del Corso di laurea della classe 31 in Scienze giuridiche e sistemi amministrativi; dalla disattivazione di tale corso (fino a dicembre 2012) è stata Presidente del Comitato per la didattica del Corso di laurea magistrale Lmg01 presso la sede distaccata di Grosseto. 
  • Dal 2011, con nomina rettorale, è membro della Commissione di Ateneo per la Formazione Continua.