Filosofia del diritto

Programma

Prof. Emanuele Castrucci

 

Il corso, di natura monografica, ha come oggetto il tema “Diritto e guerra”. In esso viene proposto un confronto tra il modello di guerra classica dello jus publicum Europaeum, analizzato alla luce dell'opera di C. Schmitt Il nomos della terra, e le diverse forme di guerra irregolare, culminanti nel modello alternativo della guerra civile (G. Agamben, M. Walzer).

Il corso ha inoltre lo scopo di ricostruire storicamente i principali tentativi di risposta elaborati dalla teoria giuridica e dal diritto internazionale pubblico, volti all'obiettivo di pervenire ad una limitazione sostanziale della violenza bellica sulla base dei sistemi di riconoscimento propri della civilizzazione occidentale.

Nella parte seminariale del corso viene infine prestata particolare attenzione critica al concetto classico di “guerra giusta” (díkaios pólemos), correggendo in tal senso gli svolgimenti inadeguati e filosoficamente velleitari provenienti da una recente letteratura romanistica e giusgrecistica sull'argomento (A. Calore, E. Stolfi).

Testi consigliati

- E. Castrucci, Nomos e guerra, Napoli, La scuola di Pitagora, 2011, pp. 1-175.

- M. Walzer, Guerre giuste e ingiuste, Napoli, Liguori, 1990, limitatamente alle pp. 15-73, 153-171, 217-274, 329-351 (disponibile in fotocopia presso la Biblioteca del Circolo giuridico).

- G. Agamben, Stasis. La guerra civile come paradigma politico, Torino, Bollati Boringhieri, 2015, pp. 1-84.

- F. Zuccotti, Vivagni. X, in “Rivista di Diritto Romano”, X, 2010, pp. 1-32 (pdf disponibile online).

N.B. L'esame prevede una parte scritta e una parte orale. Accedono alla parte orale dell'esame gli studenti che abbiano superato la prova scritta. Maggiori chiarimenti saranno forniti all'inizio del corso.