Diritto tributario

Programma a.a. 2023/2024

Prof. Francesco Pistolesi

 

Contenuti

Il corso si articola in due parti. La prima è volta ad illustrare i principi fondamentali del diritto tributario, sia costituzionali che del diritto europeo, nonché la disciplina generale dell’attuazione dei doveri impositivi, con particolare riguardo all’individuazione delle fonti e dei soggetti passivi della prestazione tributaria e degli altri soggetti chiamati all’adempimento, ai doveri di collaborazione di detti soggetti nei confronti dell’Ente impositore (in specie, soffermandosi sulla dichiarazione fiscale e sulla relativa natura), alle attività che detto Ente pone in essere per verificare la correttezza degli adempimenti tributari e per contrastare le relative condotte illecite e, infine, ai rimedi che l’ordinamento pone a disposizione dei contribuenti per far valere le proprie ragioni. La seconda parte concerne lo studio dei principali tributi italiani (Irpef, Ires, Irap ed Iva), individuandone i presupposti e le principali regole di determinazione delle relative basi imponibili.

Testi di riferimento

F, Pistolesi, Il processo tributario, II edizione, Giappichelli, 2023, da pag. 1 a pag. 255 e A. Carinci - T. Tassani, Manuale di diritto tributario, V edizione, Giappichelli, 2022, da p. 1 a p. 180 e da p. 199 a p. 419 e da p. 436 a p. 456.

Obiettivi formativi

Il corso si propone, anzitutto, di permettere allo studente di apprezzare l’essenzialità del fenomeno tributario nell’odierno assetto istituzionale e sociale. Lo studio dei principi e degli istituti fondamentali del diritto tributario è, poi, funzionale a far sì che lo studente sia in grado di discernere, primariamente, la liceità del prelievo tributario e la sua differenza rispetto alle altre prestazioni patrimoniali imposte ed ai corrispettivi di diritto pubblico e, successivamente, di conoscere le regole essenziali che sovrintendono all’attuazione dei rapporti obbligatori tributari ed i tratti caratterizzanti delle principali prestazioni impositive dell’ordinamento italiano.

Prerequisiti

Propedeuticità: diritto costituzionale e istituzioni di diritto privato.

Metodi didattici

Il corso è basato su lezioni frontali di tipo tradizionale, nel corso delle quali i vari argomenti sono illustrati avendo presenti anche i relativi riferimenti sistematici alle altre discipline giuridiche. Durante le lezioni verranno fornite agli studenti copie di sentenze della Corte Costituzionale, della Corte di Giustizia dell’Unione Europea e della Corte di Cassazione attinenti le materie formanti oggetto di studio. Ciò al fine di favorire la migliore comprensione dei temi trattati e delle loro dinamiche applicative in ordine a casi concreti.

Modalità di verifica dell'apprendimento

L’esame verrà svolto in forma orale. La conoscenza dei testi normativi di riferimento (essenzialmente, le norme del cd. “Statuto dei diritti del contribuente”, sull’accertamento in materia di imposte dirette ed Iva e del Testo unico delle imposte dirette), che lo studente può consultare durante l’esame, viene apprezzata dal docente per la valutazione complessiva della sua preparazione.

Documenti allegati: 
Materiale integrativo per le lezioni del corso