Diritto pubblico comparato

Programma

Prof. Valeria Piergigli

Premesso un inquadramento generale sulle finalità e sul metodo della comparazione nel diritto pubblico, il corso ha ad oggetto gli istituti dello stato liberale, la sua evoluzione ed esportazione come modello di stato specialmente dopo il crollo della ideologia socialista sul finire del XX secolo, nonché l’esame delle diverse modalità di ripartizione del potere politico. Saranno pertanto oggetto di trattazione il fondamento dello stato liberale (costituzionalismo e costituzione: significato, procedimenti di formazione, contenuti, variazione, protezione), gli istituti caratterizzanti e la loro evoluzione (diritti di libertà, democrazia e partecipazione politica, separazione dei poteri, decentramento territoriale), le forme di governo contemporanee nell’ambito dello stato democratico di derivazione liberale (ruolo dei partiti e della opposizione, il potere legislativo e quello esecutivo, i rapporti tra gli organi di indirizzo politico). Specifica attenzione sarà dedicata all’impiego della comparazione da parte dei giudici e del legislatore costituente, così come ai procedimenti di formazione delle Costituzioni e alla loro protezione nel costituzionalismo contemporaneo.

Testi consigliati

Studenti frequentanti

G. de Vergottini, Diritto costituzionale comparato, Padova, 9^ ed., 2013 (ad esclusione delle seguenti parti: Parte I, capitolo I; Parte I, sezione VI del capitolo III; Parte II, sezioni III, IV, VI, VIII del capitolo I).

Studenti non frequentanti

G. de Vergottini, Diritto costituzionale comparato, Padova, 9^ ed., 2013 (intero testo)

Per tutti, si raccomanda la consultazione della seguente raccolta di Costituzioni:

G. Cerrina Feroni, T.E. Frosini, A. Torre (a cura di), Codice delle Costituzioni, volume I, Kluwer-Cedam, 2015.

Gli studenti che devono sostenere l’esame da 6 CFU si atterranno al programma indicato per gli “Studenti frequentanti” (v. sopra).

Per gli studenti che devono integrare 3 CFU, si consiglia il seguente testo:

G. de Vergottini, Oltre il dialogo tra le Corti, Bologna, 2010.

L’esame può essere sostenuto previo superamento dell’esame di Diritto costituzionale e si svolge in forma di colloquio orale.