Diritto e islam

Prof. Marco Ventura

 

La Prof.ssa Roberta Aluffi Beck-Peccoz (Dipartimento di Giurisprudenza, Università di Torino) terrà un modulo didattico di diritto islamico in presenza del docente.

Programma

Il corso e l’esame introducono alle molteplici dimensioni del rapporto tra diritto e Islam quale sviluppatosi in mondi vicini (il Maghreb, il Medio Oriente), lontani (la Penisola araba, l’Islam asiatico e africano) e in Europa. Il diritto islamico, la sharì‘a, verrà studiato nei suoi vari aspetti, quale sistema giuridico religioso dalla peculiare relazione con il diritto statale e internazionale. Esso verrà altresì studiato in relazione ai rapporti tra Islam e politica, con particolare riferimento alle teorie classiche del califfato e del potere, allo scontro con l’Occidente, al modernismo e all’islamismo.

Testi Consigliati

La preparazione dell’esame si svolgerà in due parti complementari e obbligatorie:

a)    Islam, politica e diritto (un testo). La prima parte consisterà nell’inquadramento del rapporto tra diritto e Islam all’interno del più generale rapporto tra storia, filosofia, politica e Islam. A tal fine lo studente si preparerà su: M. Campanini, Islam e politica, Bologna, il Mulino, 2015 (il testo va studiato integralmente).

b)   Diritto islamico (due testi). La seconda parte consisterà nell’approfondimento del diritto islamico, e della sua applicazione negli stati nazionali e in Europa, con particolare riferimento al sistema delle fonti e ai principali istituti di diritto sostanziale (famiglia, sanzioni penali, finanza) e processuale. A tal fine lo studente si preparerà su R. Aluffi Beck-Peccoz, Šarīca, in “Enciclopedia del Diritto, Annali VIII”, Milano, Giuffrè, 2015, pp. 741-754, e su F. Castro, Voce Diritto musulmano, in Digesto UTET, vol. VI, Utet, Torino, 1990. I due testi saranno disponibili sulla piattaforma e-learning moodle per accedere alla quale gli studenti possono rivolgersi al docente (email: marco.ventura@unisi.it).

Programmi o testi alternativi possono essere concordati con il docente.

Se privo di ogni nozione sull’Islam, lo studente è pregato di acquisire almeno le nozioni storico-teologiche più elementari prima del corso e dell’esame. Si consiglia, tra le tante letture possibili in materia, W. Montgomery Watt, Breve storia dell’Islam, Bologna, il Mulino, 2001.

Students with sufficient proficiency in English (at least C1) who wish to prepare the exam in English might consider one of the following texts, upon agreement with the teacher: K. S. Vikør, Between God and the sultan: a history of Islamic law, London, Hurst, 2005. W. Hallaq, An Introduction to Islamic Law, Cambridge, Cambridge University Press, 2009.