Diritto penale I (A-L)

Programma a.a. 2018/2019

Esercitazioni: 10 ore 

Prof. Roberto Guerrini

Propedeuticità

Diritto Costituzionale; Istituzioni di Diritto Privato.

Programma
La prima parte del corso sarà dedicata ai lineamenti generali del diritto penale, con particolare riguardo: al rapporto tra principi costituzionali e legge penale (principio di legalità e suoi corollari, principi di offensività, di colpevolezza e di umanizzazione della pena), all’efficacia della legge penale nel tempo e nello spazio, alla metodologia dell’interpretazione della legge penale.

La seconda parte del corso sarà dedicata all’analisi del reato, con particolare riguardo: al soggetto attivo del reato, in relazione alle tematiche della imputabilità e della pericolosità sociale; alla struttura del reato nelle sue componenti oggettive e soggettive; alle c.d.tte forme di manifestazione del reato (delitto tentato; reato circostanziato; concorso di persone nel reato), nonché al tema del concorso di reati.

L’ultima parte del corso fornirà nozioni generali sulle conseguenze giuridiche del reato, con particolare riferimento al sistema sanzionatorio (pena e misure di sicurezza), alle sanzioni civili e alle cause di estinzione del reato e della pena.

Testi consigliati

Per la preparazione dell’esame, oltre ad un costante riferimento ad una edizione aggiornata del codice penale, si consigliano i seguenti testi:

F. Ramacci, “Corso di diritto penale, parte generale”, a cura di R. Guerrini, Giappichelli, Torino, sesta edizione, 2017.

Oppure, in alternativa:

S. Canestrari – L. Cornacchia – G. De Simone, “Manuale di diritto penale – Parte Generale”, Il Mulino, Bologna, ultima edizione.

Il corso di lezioni sarà integrato con esercitazioni casistiche, seminari e conferenze, volti ad approfondire alcuni temi correlati agli argomenti del programma.

I programmi e i volumi consigliati per i corsi degli anni precedenti rimangono validi ai fini dell'esame per coloro che debbono ancora sostenerlo (in alternativa, lo studente potrà tuttavia optare liberamente per il programma sopra indicato).

Data la progressiva importanza assunta dalla responsabilità da reato degli enti (societas delinquere potest), si consiglia vivamente di sostenere congiuntamente anche l’esame di diritto penale amministrativo per un’indispensabile modernizzazione della formazione sul diritto sanzionatorio.

Programma a.a 2017/2018

Prof. Roberto Guerrini
 

La prima parte del corso sarà dedicata ai lineamenti generali del diritto penale, con particolare riguardo: al rapporto tra principi costituzionali e legge penale (principio di legalità e suoi corollari, principi di offensività, di colpevolezza e di umanizzazione della pena), all’efficacia della legge penale nel tempo e nello spazio, alla metodologia dell’interpretazione della legge penale.

La seconda parte del corso sarà dedicata all’analisi del reato, con particolare riguardo: al soggetto attivo del reato, in relazione alle tematiche della imputabilità e della pericolosità sociale; alla struttura del reato nelle sue componenti oggettive e soggettive; alle c.d.tte forme di manifestazione del reato (delitto tentato; reato circostanziato; concorso di persone nel reato), nonché al tema del concorso di reati.

L’ultima parte del corso fornirà nozioni generali sulle conseguenze giuridiche del reato, con particolare riferimento al sistema sanzionatorio (pena e misure di sicurezza), alle sanzioni civili e alle cause di estinzione del reato e della pena.

Testi consigliati

Per la preparazione dell’esame, oltre ad un costante riferimento ad una edizione aggiornata del codice penale, si consigliano i seguenti testi:
F. Ramacci, “Corso di diritto penale, parte generale”, a cura di R. Guerrini, Giappichelli, Torino, 2015.

Oppure, in alternativa:

S. Canestrari - L. Cornacchia – G. De Simone, “Manuale di diritto penale – Parte Generale”, Il Mulino, Bologna, ultima edizione.

Il corso di lezioni sarà integrato con esercitazioni casistiche, seminari e conferenze, volti ad approfondire alcuni temi correlati agli argomenti del programma.

I programmi e i volumi consigliati per i corsi degli anni precedenti rimangono validi ai fini dell'esame per coloro che debbono ancora sostenerlo (in alternativa, lo studente potrà tuttavia optare liberamente per il programma sopra indicato).

Data la progressiva importanza assunta dalla responsabilità da reato degli enti (societas delinquere potest), si consiglia vivamente di sostenere congiuntamente anche l’esame di diritto penale amministrativo per un’indispensabile modernizzazione della formazione sul diritto sanzionatorio.