Gian Marco Baccari

Insegnamenti

A.A. 2020/2021

Diritto dell’esecuzione penale (Corso di laurea Magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza)

Diritto processuale penale (Corso di laurea in Servizi giuridici Curriculum Consulente del lavoro)

Procedura penale (I Mod.) (Corso di laurea Magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza)

A.A. 2019/2020

Diritto dell’esecuzione penale (Corso di laurea Magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza)

Diritto processuale penale (Corso di laurea in Consulente del lavoro e delle relazioni sindacali)

Procedura penale (I Mod.) (Corso di laurea Magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza)

A.A. 2018/2019

Diritto processuale penale

Procedura penale

Laboratorio - Processo penale minorile
 

Curriculum vitae
  •  Gian Marco Baccari (Firenze, 25 aprile 1969) si è laureato con il massimo dei voti e lode presso l'Università degli Studi di Firenze, discutendo una tesi in Procedura penale sotto la direzione del prof. Paolo Tonini.
  • Dopo avere conseguito il titolo di Dottore di ricerca in "Discipline penalistiche: Diritto e Procedura penale", è stato assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Diritto comparato e penale dell'Università degli Studi di Firenze.
  • Nel 2001 è divenuto ricercatore di Diritto processuale penale presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Firenze.
  • Risultato idoneo al termine di una procedura di valutazione comparativa per professore associato in Diritto processuale penale bandita dall’Università degli Studi di Siena, dal 1 gennaio 2005 ha preso servizio come Professore associato di Diritto processuale penale presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Ateneo senese.
  • Incarichi ricoperti
  • Dall'anno accademico 2011-2012 è Presidente del Comitato per la didattica del Corso di laurea in Consulenti del lavoro e delle relazioni sindacali, attivato presso il Dipartimento di Giurisprudenza, Università degli Studi di Siena.
  • Dall’Anno Accademico 2005-2006 ha promosso e curato in veste di coordinatore l’organizzazione di un Corso di aggiornamento professionale dal titolo “Diritto e tecnica dell’investigazione” presso la Facoltà di Giurisprudenza, Università degli Studi di Siena. Il corso sarà attivato per l'ottavo anno consecutivo anche nell'A.A. 2012-2013.
  • è membro effettivo del Consiglio direttivo della Scuola di Specializzazione per le professioni legali, Facoltà di Giurisprudenza, Università degli Studi di Siena.
  • è membro del Collegio dei docenti del Dottorato di ricerca in “Diritto Europeo e Transnazionale. Diritto di Leggi e Diritto Giurisprudenziale negli Ordinamenti Giuridici Occidentali”, Diaprtimento di Giurisprudenza, Università degli Studi di Siena.
  • Durante l’Anno Accademico 2011-2012, su indicazione dalla Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli studi di Siena, è stato nominato dal Ministro della Giustizia membro effettivo della commissione giudicatrice per gli esami di abilitazione alla professione di Avvocato, che si stanno svolgendo presso la Corte di Appello di Firenze.
  • Durante l’Anno Accademico 2005-2006, su indicazione dalla Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli studi di Siena, è stato nominato dal Ministro della Giustizia membro effettivo della commissione giudicatrice per gli esami di abilitazione alla professione di Avvocato, che si sono svolti presso la Corte di Appello di Firenze dal Dicembre 2005 fino a Novembre 2007.
  • È membro dell’Associazione tra gli Studiosi del processo penale “Gian Domenico Pisapia”.
  • È socio fondatore della Fondazione per lo sviluppo degli studi giuridici senesi.
  • INTERVENTI E SEMINARI.
  • Ha tenuto una relazione su invito dal titolo La tutela della persona offesa nel sistema delle garanzie processuali nell'ambito del Convegno "Le vittime vulnerabili. Tutela nazionale e sovranazionale", Firenze, 20 Maggio 2011.
  • Ha tenuto una relazione su invito del Consiglio Superiore della Magistratura dal titolo Il giudizio d'appello, nell’ambito dell'incontro di studi svoltosi a Roma il giorno 6 novembre 2008 dal titolo "Il sistema delle impugnazioni penali in appello ed in Cassazione".
  • Ha tenuto una relazione su invito del Consiglio Superiore della Magistratura dal titolo Le patologie dell'imputazione e la formazione del giudicato, nell’ambito dell'incontro di studi svoltosi a Roma il giorno 11 giugno 2008 dal titolo "Le vicende dell'imputazione".
  • Ha tenuto una relazione su invito del Consiglio Superiore della Magistratura dal titolo La testimonianza dei prossimi congiunti dell’imputato tra diritto di astensione e contrasti giurisprudenziali, nell’incontro di studi svoltosi a Frascati il 26-28 ottobre 2000 sul tema Testimonianza e chiamata di correo nel sistema penale delle prove (Frascati, 27 ottobre 2000).
  • Ha svolto un intervento orale al Convegno tra gli studiosi del processo penale Il contraddittorio tra Costituzione e legge ordinaria, Ferrara, 13-15 ottobre 2000. L’intervento è stato pubblicato in Aa. Vv., Il contraddittorio tra Costituzione e legge ordinaria, Atti del Convegno dell’Associazione tra gli studiosi del processo penale, Ferrara, 13-15 ottobre 2000, Milano, 2002, 109-114.
  • Ha tenuto una Relazione su invito dal titolo “La formazione della prova nel processo penale” nell’ambito del Master “Gestione e management della polizia locale, Università degli Studi di Siena, 3 Marzo 2007.
  • Ha tenuto una Relazione su invito presso la Scuola di formazione forense “Cino da Pistoia” dal titolo “L’udienza preliminare: aspetti teorici e pratici”, Pistoia, il 19 marzo 2007.
  • Ha svolto su invito una comunicazione orale dal titolo “Proscioglimento dell’imputato e rifusione delle spese processuali”, nell’ambito del Convegno “La ricostruzione del processo penale: qualcosa si muove?”, Grosseto, 12 Ottobre 2007.
  • Ha svolto su invito una comunicazione orale dal titolo “Riflessi delle questioni di competenza sulla ragionevole durata del processo” nell’ambito del Convegno “La ricostruzione del processo penale. Prospettive di riforma tra esigenze di efficacia e rispetto delle garanzie difensive”, Grosseto, 27 gennaio 2007.
  • Ha tenuto su invito una relazione presso la Scuola di formazione forense “Cino da Pistoia” dal titolo “Il controllo sulla legittimazione del PM a svolgere le  indagini”, Pistoia, il 3 marzo 2006.
  • Nel febbraio 2006 ha contribuito con il procuratore Piero Luigi Vigna alla realizzazione di quattro seminari nell’ambito dell’iniziativa editoriale “Sicurezza e legalità” sui seguenti temi: la Direzione Nazionale Antimafia, le intercettazioni telefoniche e ambientali, le misure cautelari personali, la criminalità minorile.
  • Ha organizzato un Convegno dal titolo “La legge n. 46 del 2006 in materia di inappellabilità delle sentenze di proscioglimento: gli effetti sul sistema delle impugnazioni e sulle regole di giudizio”. L’incontro si è tenuto il 22 Maggio 2006 presso l’Aula Magna della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Siena.
Principali Pubblicazioni

  

  1.     Monografia dal titolo "La cognizione e la competenza del giudice penale", 2011, Giuffrè, pp. 508.
  2.     Astensione del giudice e utilizzabilità delle prove già assunte,  in Arch. pen., 2011, 597;
  3. Il legislatore amplia la competenza della Corte d'Assise, ma affida la Tribunale il delitto di associazione mafiosa "armata", in Studium Juris, 2011, 261 ss.
  4. Ripristinata la competenza del Tribunale sul delitto di associazione mafiosa "armata", in Dir. pen. proc., 2010, 920 ss.
  5. voce Testimonianza, in Enc. giur. Il Diritto, Milano, vol. XVI, 2008, p. 39;
  6. voce Testimonianza indiretta, in Enc. giur. Il Diritto, Milano, vol. XVI, 2008, p. 55;
  7. voce Riunione e separazione di procedimenti, in Enc. giur. Il Diritto, Milano, vol. XV, 2007, p. 78;
  8. voce Ricognizione, in Enc. giur. Il Diritto, Milano, vol. XV, 2007, p. 35;
  9. voce Competenza penale e incompetenza, in Enc. giur. Il Diritto, Milano, vol. III, 2007, p. 396 ss;
  10. Fluidità dell’imputazione e competenza per territorio. I correttivi introdotti dalla Cassazione nel caso “S.M.E.”, in Dir. pen. proc., 2007, p. 912 ss.;
  11. Questioni di competenza e durata ragionevole del processo, in Il Quotidiano giuridico on line, 15 giugno 2007;

12. La Corte e le competenze penali degli organi giurisdizionali, in G. Conso, (a cura di), Il diritto processuale penale nella giurisprudenza costituzionale, ESI, Napoli, 2006, p. 321-345;
13. Commento all’ art. 33, in Codice di procedura penale commentato, 3^ ed., a cura di A. Giarda e G. Spangher, Ipsoa, Milano, 2007, p. 227 ss.;
14. Commento all’ art. 33-bis, in Codice di procedura penale commentato, 3^ ed., a cura di A. Giarda e G. Spangher, Ipsoa, Milano, 2007, p. 234 ss.;
15. Commento all’ art. 33- ter, in Codice di procedura penale commentato, 3^ ed., a cura di A. Giarda e G. Spangher, Ipsoa, Milano, 2007, p. 239 ss.;
16. Commento all’ art.  33-quater, in Codice di procedura penale commentato, 3^ ed., a cura di A. Giarda e G. Spangher, Ipsoa, Milano, 2007, p. 242;
17. Commento all’ art. 33-quinquies, in Codice di procedura penale commentato, 3^ ed., a cura di A. Giarda e G. Spangher, Ipsoa, Milano, 2007, p. 243 ss.;
18. Commento all’ art. 33-sexies, in Codice di procedura penale commentato, 3^ ed., a cura di A. Giarda e G. Spangher, Ipsoa, Milano, 2007, p. 245 ss.;
19. Commento all’ art. 33-septies, in Codice di procedura penale commentato, 3^ ed., a cura di A. Giarda e G. Spangher, Ipsoa, Milano, 2007, p. 247 ss.;
20. Commento all’ art. 33-octies, in Codice di procedura penale commentato, 3^ ed., a cura di A. Giarda e G. Spangher, Ipsoa, Milano, 2007, p. 250 ss.;
21. Commento all’ art. 33-nonies, in Codice di procedura penale commentato, 3^ ed., a cura di A. Giarda e G. Spangher, Ipsoa, Milano, 2007, p. 252 ss.;
22. Commento all’ art. 54-quater c.p.p., in Codice di procedura penale commentato, 3^ ed., a cura di A. Giarda e G. Spangher, Ipsoa, Milano, 2007, p. 494 ss.;
23. Recensione al volume monografico di P. Moscarini, L’omessa valutazione della prova favorevole all’imputato, in Studium iuris, 2006, p. 370;
24. Recensione al volume monografico di C. Fanuele, Le contestazioni nell’esame testimoniale, in Studium iuris, 2006, p. 754.