• Italiano
  • English

Diritto processuale penale (Curriculum Consulente del lavoro)

Programma a.a. 2023/2024

L'insegnamento è mutuato dal corso di Procedura penale – mod. I - laurea magistrale in Giurisprudenza

Prof. Gian Marco Baccari

CONTENUTI

I principi costituzionali e il "giusto processo" - La giurisdizione penale - Sistema accusatorio e inquisitorio - Soggetti e atti - La dinamica del procedimento ordinario dalla notizia di reato alla sentenza di primo grado  - Le prove -

TESTI DI RIFERIMENTO

P. Tonini, Manuale di procedura penale, 21^ed., Giuffrè, Milano, 2020, (fino al capitolo V della parte seconda). Il programma sarà pubblicato di volta in volta con avvisi in bacheca e sul sito internet della Facoltà.

OBIETTIVI FORMATIVI

Gli obiettivi formativi specifici dell'insegnamento consistono nell'apprendimento delle caratteristiche strutturali del processo penale e dei principi fondamentali che lo reggono, nonché nell'acquisizione di una competenza di base sulle modalità di svolgimento del processo, utilizzabile per le esigenze della pratica professionale.

PREREQUISITI

È necessario aver superato l'esame di Diritto penale I.

METODI DIDATTICI

Il corso è basato, essenzialmente, su lezioni frontali, dove i singoli istituti della procedura penale sono analizzati nei loro profili intrinseci e nel loro raccordo con i restanti elementi del sistema. La metodologia didattica prevede l'analisi di casi giurisprudenziali, in modo da favorire la migliore comprensione degli istituti analizzati e delle loro peculiari dinamiche applicative. Sono inoltre previste alcune esercitazioni, al fine di consentire allo studente di verificare il concreto funzionamento degli istituti conosciuti solo in astratto.

ALTRE INFORMAZIONI

Durante l'anno saranno svolte verifiche intermedie. Si raccomanda l'utilizzo dell'ultima edizione disponibile del codice di procedura penale aggiornato alle ultime novità normative

MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO

L'esame verrà svolto in forma orale. La padronanza del testo normativo di riferimento (principalmente la legge processuale penale, nel testo aggiornato), è considerato elemento rilevante per la valutazione della preparazione dello studente. E' altresì dimostrare padronanza delle categorie concettuali del diritto penale presupposte dalla procedura penale.