Diritto penitenziario

Programma a.a. 2018/2019

Prof.ssa Anna Lisa Maccari

Propedeuticità

Diritto Penale I

Programma
Le funzioni della pena. Il catalogo sanzionatorio: dal codice penale alle misure irrogabili dal giudice penale di pace. Ergastolo e ergastolo ostativo tra diritto interno e CEDU. L’ordinamento penitenziario e la riforma dell’esecuzione penale. Le fonti dell’ordinamento penitenziario nella prospettiva nazionale e sovranazionale. La struttura della legge n. 354 del 1975 e le successive modifiche. La sentenza "Torreggiani" della Corte Europea dei Diritti dell'Uomo (2013) e le riforme "svuotacarceri". Il trattamento. I diritti inviolabili del detenuto nel sistema penitenziario e nella giurisprudenza della Corte Costituzionale. Il diritto al lavoro e ai trattamenti sanitari nella normativa penitenziaria. L'istruzione e la formazione. Il regime detentivo speciale e la sospensione delle normali regole di trattamento. L'art. 41bis ord penitenziario e la criminalità organizzata. I collaboratori di giustizia. Le istituzioni penitenziarie e la loro funzione. Le misure alternative. La sospensione del procedimento e la messa alla prova. Le licenze ed i permessi. La liberazione anticipata. ll trattamento penitenziario del tossicodipendente. Le donne detenute e la tutela della genitorialità. Il trattamento penali dei minorenni. Il doppio binario, con particolare riferimento alla misura dell’ospedale psichiatrico giudiziario. La mediazione. Il procedimento di sorveglianza.

Testo consigliato

Ardita, Degl'Innocenti, Faldi, Diritto penitenziario, Laurus Robuffo, 2016 o edizioni successive.
 

Programma a.a 2017/2018

Prof.ssa Annalisa Maccari

 

Le funzioni della pena. Il catalogo sanzionatorio: dal codice penale alle misure irrogabili dal giudice penale di pace. Ergastolo e ergastolo ostativo tra diritto interno e CEDU. L’ordinamento penitenziario e la riforma dell’esecuzione penale. Le fonti dell’ordinamento penitenziario nella prospettiva nazionale e sovranazionale. La struttura della legge n. 354 del 1975 e le successive modifiche. La sentenza "Torreggiani" della Corte Eurpea dei Diritti dell'Uomo (2013) e le riforme "svuotacarceri". Il trattamento. I diritti inviolabili del detenuto nel sistema penitenziario e nella giurisprudenza della Corte Costituzionale. Il diritto al lavoro e ai trattamenti sanitari nella normativa penitenziaria. L'istruzione e la formazione. Il regime detentivo speciale e la sospensione delle normali regole di trattamento. L'art. 41bis ord penitenziario e la criminalità organizzata. I collaboratori di giustizia. Le istituzioni penitenziarie e la loro funzione. Le misure alternative. La sospensione del procedimento e la messa alla prova. Le licenze ed i permessi. La liberazione anticipata. ll trattamento penitenziario del tossicodipendente. Le donne detenute e la tutela della genitorialità. Il trattamento penali dei minorenni. Il doppio binario, con particolare riferimento alla misura dell’ospedale psichiatrico giudiziario. La mediazione. Il procedimento di sorveglianza.

Testo consigliato

Ardita, Degl'Innocenti, Faldi, Diritto penitenziario, Laurus Robuffo, 2016 o edizioni successive.

 

https://www.unisi.it/ugov/degreecourse/235176

 

1) Corte EDU, Sez. II, sent. 8 gennaio 2013, Torreggiani e a. c. Italia,

ric. n. 43517/09, 46882/09, 55400/09, 57875/09, 61535/09, 35315/10 e 
37818/10
https://www.penalecontemporaneo.it/d/1990-sentenza-pilota-della-corte-edu-sul-sovraffollamento-delle-carceri-italiane-il-nostro-paese-chiamat

2)  Stati generali esecuzione penale 
https://www.giustizia.it/giustizia/it/mg_2_19.page

3) La riforma dell'ordinamento penitenziario del 2018    

https://www.penalecontemporaneo.it/d/5850-riforma-dell-ordinamento-penitenziario-la-proposta-della-commissione-giostra-lo-schema-del-decreto